© Architentare

Gobe moucher

L' associazione Gobe moucher nasce nell'estate del 2006 con l'intento di promuovere eventi culturali legati non solo all'architettura, ma alle arti in genere. Architentare Ŕ la sua prima iniziativa sul campo. Il nome del gruppo, composto per ora da un quartetto under 30, viene da un neologismo di Diderot. Al significato traslato di "andare di qua e di lÓ senza trovare una soluzione", l'associazione vuole aggiungere un quid fattivo e concreto, senza togliersi, per˛, il piacere di pensare prima di agire o ideare. La riflessione come motore. No profit.



Emanuela Giudice

Emanuela Giudice

Nata ad Alba (1979), si Ŕ laureata presso la FacoltÓ di Architettura di Torino con la tesi La centrifuga dall'obl˛ trasparente. Appunti sulla forma architettonica intorno all'opera teorica e costruita di Giorgio Grassi e Rem Koolhaas. Ha organizzato, insieme ad Alessandro Proglio, Speciedispazi (Mondový, 2003), tavola rotonda sull'architettura e i suoi coinquilini. Diplomata in Pianoforte al Conservatorio di Genova, frequenta il Dottorato di Ricerca in Architettura e Progettazione edilizia presso la Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino.

Elena Manzone

Elena Manzone

Nata nel 1980, vive a Monforte d'Alba. Si Ú laureata nel 2005 in Conservazione dei Beni Culturali presso l'UniversitÓ degli Studi di Udine con la tesi La scultura di Giuseppe Penone. I materiali e le idee. Si specializza con il master di II livello Sistemi e professionalitÓ nei musei di arte contemporanea, organizzato dalla FacoltÓ di Scienze della Formazione di Torino e dal Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea.

Alessandro Proglio

Alessandro Proglio

Nato ad Alba (1979), Ŕ studente presso la FacoltÓ di Architettura di Torino. Ha organizzato, insieme ad Emanuela Giudice, Speciedispazi, curandone il sito Internet e le pubblicazioni. Si occupa di grafica, webdesign e modellazione 3d. Lavora alle traduzioni dei manuali di Blender e di MakeHuman, softwares 3d Open Source. Per quest'ultimo coordina le traduzioni e amministra il sito della documentazione. Ha tradotto i sottotitoli del cortometraggio d'animazione Elephants dream, prodotto dalla Blender Foundation (Amsterdam).

Olga Francone

Olga Francone

Nata a Torino nel 1980, ha sempre abitato ad Alba, dove ha frequentato il liceo e conseguito il diploma di maturitÓ classica. È laureanda in Scienze della Comunicazione presso la FacoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ di Torino. Giornalista pubblicista dal gennaio 2005, ha collaborato per pi¨ di cinque anni con testate sportive locali, occupandosi prevalentemente di pallavolo. Crede che i libri siano una forma affascinante di droga, capace di creare forte dipendenza. Nonostante un anno di Servizio Civile svolto presso la Biblioteca Civica di Fossano non Ŕ ancora andata in overdose da lettura. È innamorata dell'abside di San Domenico.



.